I piccioni hanno infestato il balcone?

Può capitare sia nelle case di campagna che in quelle di città ed è una situazione piuttosto fastidiosa alla quale occorre trovare una rapida soluzione per evitare danni alle superfici e problemi di carattere igienico-sanitario. Se i piccioni hanno infestato il balcone, facendone il proprio nido o scegliendolo comunque come rifugio per la notte, si possono mettere in atto alcuni semplici accorgimenti per allontanarli senza bisogno di fare loro del male.

Il trucco è quello di aggiungere degli elementi che contribuiscano a rendere l’ambiente inospitale. I piccioni temono l’attacco di eventuali animali predatori, per questo può essere utile realizzare dei fantocci o spaventapasseri da collocare sul balcone (o sul terrazzo), ricordando di spostarli di tanto in tanto per rendere più credibile l’inganno.

Bastano anche dei banali sacchetti di plastica, preferibilmente bianchi, da legare in più punti strategici, che si muoveranno con il vento destabilizzando in tal modo i volatili.

I piccioni sono disturbati anche da tutto ciò che brilla o luccica e dai colori vivaci. Si può provare perciò ad utilizzare della carta da alluminio (ma anche in alternativa dei vecchi cd) che, riflettendo la luce solare, spaventerà gli uccelli o ad infilare ad esempio delle girandole colorate nei vasi.