Imballare un quadro

Il corretto imballaggio degli oggetti è una fase molto importante per la riuscita perfetta di un trasloco. Tra le cose più preziose e delicate che si possono trasferire vi sono senza dubbio i dipinti, per la fragilità dei vetri e la pesantezza delle cornici. Vediamo come imballare un quadro nella maniera migliore perché possa arrivare a destinazione integro.

Ci serviremo di carta da pacchi, scotch e pluriball, ovvero i caratteristici fogli di plastica con le bolle d’aria all’interno, che attutiscono gli eventuali colpi ed urti. Un tavolo abbastanza ampio ricoperto da un vecchio telo è il piano di lavoro più comodo per realizzare con facilità l’operazione di imballaggio.

Stendiamo sul tavolo il foglio di pluriball appena più grande delle dimensioni del nostro quadro che vi poggeremo sopra con il vetro rivolto verso il basso. Fissiamo la plastica con dello scotch resistente e procediamo avvolgendo il dipinto con la carta da pacchi, facendo attenzione a sigillare bene con il nastro adesivo. Per proteggere ulteriormente gli spigoli, che sono tra le parti più esposte e facilmente danneggiabili., utilizziamo altri pezzi di pluriball.

Questa procedura, così come l’abbiamo descritta, va ripetuta per ogni singolo quadro. Per trasportarli tutti, collochiamoli in uno scatolone rigido, avendo cura di posizionarli uno di fronte all’altro, vetro contro vetro.