Differenza tra caldaia a camera stagna e camera aperta

State pensando di installare una nuova caldaia a gas e vi siete chiesti se è meglio una caldaia a camera stagna o una a camera aperta? Entrambi i sistemi si basano sulla combustione della miscela di aria e gas, la differenza sostanziale si trova nel tipo di sistema di prelievo dell’aria, ma vediamo nello e caratteristiche di queste caldaie.

Le caldaie a camera stagna preleva l’aria dall’esterno grazie a un ventilatore, per questo si chiama a tiraggio forzato, i fumi di scarico prodotti dalla combustione vengono eliminati nell’ambiente. La camera stagna sigilla al 100% il bruciatore, non ci sono rischi che gli scarichi possano essere rilasciati nell’ambiente domestico.

La caldaia a camera aperta deve essere installata all’esterno o in un locale in cui è presente una buona ventilazione, l’aria viene infatti prelevata direttamente dall’ambiente, mentre i fumi vengono scaricati per tiraggio naturale da una canna fumaria che li convoglia verso l’esterno. L’ambiente ideale per questo tipo di caldaie sono i seminterrati, le cantine o i balconi.

La normative e di conseguenza i produttori sono sempre più indirizzati verso le caldaie a camera stagna, possono essere installate praticamente in ogni locale della casa in quanto estremamente sicure. Si ricorre all’installazione di una caldaia a camera aperta nei casi in cui, per motivi tecnici o architettonici, non è possibile installare una caldaia a camera stagna.