Detrazioni fiscali per le zanzariere

L’estate è alle porte e state valutando se installare una zanzariera? Le notizie buone sono due: la prima è che siete ancora in tempo, la seconda, se non ne siete già a conoscenza, è che la legge di bilancio 2017 ha prorogato le detrazioni fiscali per le zanzariere fino al 31 dicembre 2017.

Il cosiddetto “ecobonus” al 65% infatti, previsto per i lavori di riqualificazione energetica degli immobili, dal 1° gennaio del 2015 è stato esteso anche alle schermature solari. Per schermature solari si intendono tutti quei sistemi che, applicati all’interno o all’esterno di una superficie vetrata trasparente, proteggono dal sole. Tra queste rientrano le tende da sole, le cappottine mobili, le tende a veranda e a rullo, le pergole con schermo in tessuto, gli skylight esterni, ma pure tapparelle, veneziane, persiane, frangisole e, appunto, le zanzariere.

L’agevolazione consiste nella possibilità di detrarre dall’Irpef una quota pari al 65% delle spese sostenute per l’installazione delle schermature solari, fino ad un importo massimo di 60mila euro.

La zanzariera, così come qualsiasi altra schermatura solare, è detraibile solo in presenza di marcatura CE, certificato GTOT e dichiarazione di conformità alla normativa prevista. Approfittatene ora, la zanzariera è lo strumento più efficace (ed ecologico) per risolvere il problema delle zanzare.