Riparare un mobile scheggiato

Durante un trasloco bisogna mettere in conto che, inavvertitamente, qualche mobile in legno potrebbe riportare qualche danno. Cosa fare quando il vostro mobile preferito viene scheggiato? Se stiamo parlando di un mobile di valore che ha un certo valore allora vi consigliamo di lasciar perdere con le riparazioni fai da te e di richiedere l’aiuto di un esperto che di certo saprà come risolvere il problema nel migliore dei modi.

Per tutte le altre situazione di può procedere con il bricolage, ad esempio se al mobile si è staccato un pezzo potete tranquillamente incollarlo nel seguente modo: prendete un pennello e passatelo sulle superfici danneggiate, (solo così possiamo garantire una perfetta adesione delle parti da trattare con la colla), passate un leggero strato di gel adesivo a presa rapida e poggiatevi sopra il pezzo che si è staccato facendo attenzione a farlo coincidere e applicate una leggera pressione della durata di qualche secondo.

Se il mobile si è scheggiato in più punti e le riparazioni sono quindi visibili, allora vi consigliamo di effettuare una verniciatura: il primo passaggio è strofinare la parte riparata con della carta abrasiva (con lo scopo di eliminare la colla in eccesso), pulite la superficie passando un pennello o uno straccio che non lascia pelucchi, applicate la vernice e lasciate asciugare.