Piastrelle in sughero

Se state cercando un’idea originale – e, perché no, ecologica – per decorare gli ambienti della vostra casa, allora potrebbe essere l’occasione giusta per prendere in considerazione una soluzione tutt’altro che scontata, ovvero quella rappresentata dal sughero. Si tratta infatti di un materiale al 100% di origine naturale (ricavato dalla corteccia della quercia da sughero, coltivata soprattutto in Sardegna, Sicilia e Toscana) in grado senza dubbio di abbellire gli interni delle abitazioni, ma i vantaggi che offre vanno ben oltre il semplice fatto di regalare un’estetica particolarmente gradevole alla vista.

Il sughero è un materiale isolante, non solo acustico ma anche termico, è caldo al tatto e fa sì che il calore si conservi a lungo, contribuendo così al risparmio energetico; traspirante, è capace di regolare l’umidità, assorbendo quella in eccesso. Inoltre è inodore, atossico, anallergico e abbastanza resistente agli urti. Tutte le caratteristiche sopra citate ne fanno un elemento molto versatile.

Con il sughero si possono rivestire pavimenti e pareti, ma anche elementi d’arredo. In commercio sono disponibili sia i pannelli che le piastrelle. Queste ultime, nella versione al naturale oppure variopinte, permettono una più ampia scelta in fatto di schemi decorativi. Lo spessore può variare dai 2 ai 5 mm, la larghezza e la lunghezza invece è approssimativamente 12×12 cm.

Provvisti di spatola e apposito collante per sughero a presa veloce, potreste addirittura cimentarvi con la messa in posa fai-da-te, per la quale l’unico requisito davvero indispensabile è quello della precisione. Attenzione però: le piastrelle in sughero sono spesse ma pure flessibili, devono dunque poggiare necessariamente su un piano il più possibile liscio, per evitare che si notino delle irregolarità a lavoro ultimato. Potrebbero formarsi dei piccoli rigonfiamenti a causa di una quantità eccessiva di collante, in quel caso basterà premere in un primo momento con un panno su ogni singola piastrella e, successivamente, con una tavola piatta su tutta la superficie lavorata.