Incentivi fiscali 2016 per tende da sole

È stata prorogata fino al 31 dicembre 2016 l’ecobonus al 50 e 65% per le ristrutturazioni edilizie o riqualificazioni energetiche, tra le tante tipologie di intervento sono previste anche le installazioni di tende da sole. Per tende da sole vengono considerate le schermature applicate all’esterno di una superficie vetrata in grado di modulare i parametri energetici e luminosi provenienti dai raggi solari, quindi tende a veranda, a rullo e cappottine mobili.

Il rivenditore deve emettere fattura contenente: la dichiarazione che il prodotto è conforme al DL n. 311 del 2006, il nome e la tipologia della schermatura solare acquisita, il costo del prodotto e dell’installazione, i metri quadrati, il Gtot (fattore solare che viene indicato tramite un indice matematico). Il pagamento da parte dell’acquirente deve avvenire tramite bonifico bancario, all’interno occorre riportare il codice fiscale (o partita iva) della persona che usufruisce dell’ecobonus, il codice fiscale (o partita iva) del beneficiario del pagamento, la normativa che regola l’incentivo, i dati (via, città, cap, ecc.) dell’unità immobiliare in cui viene installata la schermatura solare.

Per accedere agli incentivi le tende da sole devo riportare il marchio CE, poter essere facilmente montabili e smontabili e non superare il tetto massimo di spesa di 60 mila euro.