I vetri basso emissivo

I vetri basso emissivo sono dei vetri trattati con del materiale isolante in grado di contenere le dispersioni di calore. Gli strati che costituiscono i vetri basso emissivo sono di solito di quattro tipi diversi: uno strato di adesione, lo strato di argento (che ha la funzione di isolamento), lo strato di protezione e il doppio strato di rivestimento.

I vantaggi di un vetro basso emissivo sono tanti: favoriscono l’entrata dei raggi solari, riducono le dispersioni di calore, buona luminosità, facilità di installazione, ridotto spessore, disponibilità in grandi lastre. Il principale problema di questa tipologia di vetri è la capacità di far passare il calore solare e quindi riscaldare con estrema facilità la casa, tale caratteristica è sicuramente positiva d’inverno ma molto meno d’estate; l’installazione è quindi consigliata nelle zone con un clima rigido tutto l’anno.

Esiste un modo molto semplice per verificare se una lastra di vetro è basso emissiva, basta avvicinare un accendino e osservare il colore delle fiamme riflesse. Se le fiamme riflesse sono di colore giallo significa che il vetro non è stato trattato con il foglio isolante, se invece il colore appare arancione tendente al violaceo vuol dire che la pellicola basso emissiva è stata applicata.