Creare nuovo spazio in casa

Arriva per tutti, due volte all’anno, il temuto appuntamento con il cambio di stagione. E’ vero, si può rinviare per un po’, complice l’instabilità del clima, ma ad un certo punto è una pratica che va affrontata quasi a muso duro. Quanta fatica e quanto tempo impiegato nel passare in rassegna capi o accessori che magari non si indossano da anni, eppure finiscono sempre per riempire gli armadi, nella falsa convinzione che un giorno potranno tornare utili?

Ebbene, cambiando la prospettiva, è consigliabile armarsi di pazienza e buon senso ed organizzare un cambio di stagione per così dire “intelligente”: questo momento vissuto dai più con fastidio può trasformarsi infatti in un’occasione preziosa per creare nuovo spazio in casa, ovvero per provare a mettere in pratica quello che nel mondo anglosassone viene definito come “space clearing” (traduzione letterale: purificazione dello spazio). Si tratta di una tecnica derivante dal Feng Shui, antica scienza taoista della Cina, che suggerisce come arredare la casa in armonia con l’energia dell’universo.

Lo space clearing si basa sul principio secondo il quale l’ambiente in cui viviamo riflette la nostra interiorità. E’ stato infatti dimostrato da diversi studi psicologici come l’arte di fare spazio intorno a noi apporti dei benefici, che non sono solo di natura meramente pratica, ma che si riflettono, di conseguenza, sul benessere interiore. Liberarsi degli oggetti di cui non si fa più uso è appunto… liberatorio! Lasciando andare le cose vecchie, facciamo posto a quelle nuove, negli armadi come nella vita.

In quest’ottica potrebbe essere utile ed interessante richiedere la consulenza di un interior designer, ovvero un progettista d’interni, figura professionale, sempre più in voga, esperta nella progettazione funzionale degli spazi abitativi.