Cosa fare se la porta cigola

Sappiamo bene quanto possa essere fastidioso ed irritante il rumore prodotto dal cigolio di una porta ad ogni sua apertura e chiusura (addirittura inquietante e spaventoso se ci sorprende nel cuore della notte), ma forse non tutti hanno idea di come si possa intervenire per risolvere rapidamente il problema, che in certi casi tende persino a peggiorare con il tempo. Cosa fare se la porta cigola?

Tutto quello che può servirci, tanto per cominciare, lo troveremo nelle nostre cucine. Uno dei metodi più naturali ed economici che possiamo sperimentare, infatti, è quello del burro rancido, basterà spalmarne un po’ sui cardini della porta per ottenere immediatamente un effetto lubrificante risolutivo. In alternativa, utilizzeremo un vecchio canovaccio imbevuto di olio (che sia d’oliva, di semi o di arachidi è indifferente).

Un altro rimedio è quello del cartoncino rigido, sottile ma resistente, da passare più volte sotto la porta per tutta la sua larghezza, a partire dal lato interno, quello appunto più vicino ai cardini. Questa semplice operazione permette di eliminare i residui di polvere e sporco, che potrebbero essere la causa del cigolio.

Per un intervento invece più deciso, dopo aver sollevato e rimosso la porta, si possono miscelare due bicchieri di cera liquida, di quella che si utilizza per il lavaggio delle auto, a cui aggiungeremo il succo di un limone intero. Provvederemo così a passare sotto la porta un panno sottile precedentemente immerso nella miscela.