Consigli per ristrutturare casa

Prima di iniziare i lavori di ristrutturazione dobbiamo verificare la loro effettiva fattibilità e in particolare i permessi necessari per l’inizio dei lavori. Di quali permessi abbiamo bisogno per effettuare le ristrutturazioni nella nostra abitazione? Dividiamo i tipi di interventi in 3 categorie: ristrutturazioni ordinarie, ristrutturazioni straordinarie e concessioni edilizie. Ecco i consigli per ristrutturare casa.

Le ristrutturazioni ordinarie non richiedono nessuna autorizzazione e riguardano solo l’estetica dell’appartamento. Questo tipo di interventi possono iniziare senza dare preavvisi a enti e comuni, non intaccano le strutture funzionali dell’edificio e quindi si possono gestire in maniera autonoma. Fanno parte degli interventi di ristrutturazione la sostituzione dei sanitari, delle piastrelle, dei pavimenti, il ritinteggiare le pareti, il cambio della cucina, ecc. E’ consigliabile avvisare dei lavori l’amministratore di condominio e gli altri condomini per scusarsi dei disagi arrecati

Quando si parla di ristrutturazioni straordinarie non è possibile procedere con i lavori se senza le dovute autorizzazioni degli enti competenti. Questi interventi riguardano modifiche importanti che potrebbero costituire un pericolo per la stabilità dello stabile, come l’inserimento di una scala, l’abbattimento di un muro o il rifacimento del solaio. Chi ci fornisce le autorizzazioni? È il caso di contattare il Comune, e in particolare il settore edilizia privata. Allo stesso tempo sarà indispensabile l’aiuto di un professionista iscritto all’albo che assumerà la direzione dei lavori e si occuperà di preparare le documentazioni.

L’ultimo caso di ristrutturazione riguarda il permesso di costruire, ovvero di tutte quelle pratiche necessarie per apportare delle consistenti modifiche interne o esterne allo stabile. Il tipo di autorizzazione è molto simile a quello rilasciato per la costruzione di un nuovo edificio. La prassi non si discosta molto dalla ristrutturazione straordinaria, la differenza si trova nei lunghi tempi di approvazione. Anche per questo intervento è necessaria la consulenza di un professionista che adempia a tutte le pratiche burocratiche e direzioni i lavori.

Lascia un commento