Come scegliere le tende da sole

Esistono vari modi per difendersi dalla calura estiva, il metodo più diffuso riguarda sicuramente la creazione di zone d’ombra, come nel caso dell’installazione di tende da sole. Come scegliere le  tende da sole? La prima cosa da tenere in considerazione riguarda il tessuto, ovvero la parte che direttamente ci difende dal sole. Il tessuto deve essere altamente resistente agli agenti atmosferici (ricordate che una volta installate saranno continuamente sottoposte alle intemperie), quindi è sconsigliato utilizzare il cotone in quanto facilmente soggetto a strappi, indebolimenti e decolorazioni. Le fibre di cotone sono invece raccomandate quando ci troviamo di fronte a tende smontabili come quelle con anelli e bastone, solo così possiamo proteggerle dai fattori esterni riponendole all’interno nei mesi invernali.

Le tende da sole in acrilico (meglio se al 100%) o in pvc ci garantiscono un’ottima resistenza contro strappi, muffe, vento e inquinamento. Sono sottoposte a trattamenti speciali che conferiscono capacità idrorepellenti, resistenza allo scolorimento e maggiore compattezza. Gli esperti consigliano l’uso di queste fibre quando le tende sono particolarmente esposte ai fattori esterni.

Potrebbe sembrare solo un fattore estetico, ma la scelta del colore delle tende è in realtà molto funzionale. Una tenda di colore scuro è da considerarsi un’ottima barriera contro gli ultravioletti, proteggono la pelle delicata dei bambini o chi ha problemi con l’esposizione ai raggi solari. Il rovescio della medaglia dei colori scuri è il loro attirare il calore. In ogni caso la scelta del colore e della fantasia deve rispettare l’estetica dell’abitazione.

Insieme al materiale e al colore, informatevi anche sullo spessore delle tende. È sempre meglio preferire una trama fitta e compatta in grado di trattenere le radiazioni uv, allo stesso tempo è necessario tenere in considerazione la luminosità dell’ambiente in cui verrà installata la tenda. Ricordate che una tenda con trama fitta diminuisce sensibilmente la quantità di luce disponibile.

Lascia un commento