Come scegliere i sanitari

I sanitari sono gli elementi funzionali fondamentali del bagno che utilizziamo per la cura della nostra igiene personale e del nostro benessere. Dal wc al lavabo al bidet, fino ad arrivare al piatto doccia e alla vasca da bagno, sono molteplici le opzioni presenti oggi sul mercato per accontentare i gusti e le esigenze di tutti. La scelta dei sanitari dovrebbe avvenire prima ancora che il bagno venga costruito, in maniera tale che durante i lavori possano essere adottate le misure necessarie per favorire un’installazione veloce e senza complicazioni. Laddove, al contrario, si debba procedere invece alla loro semplice sostituzione, sarà inevitabile optare per una tipologia del tutto simile a quella dei sanitari da sostituire, la scelta sarà quindi più limitata.

Come scegliere i sanitari? Per cominciare ad orientarsi tra i modelli in commercio e farsi anche un’idea sui costi, è utile consultare i cataloghi di arredo bagno (anche quelli online) e i siti internet che raccolgono gli articoli di tutte le marche per la vendita sul web. Le caratteristiche più importanti da tenere in considerazione riguardano senza dubbio la resistenza e la praticità, con un occhio all’estetica però, perché non bisogna dimenticare che i sanitari devono integrarsi alla perfezione con lo stile del bagno.

I fattori alla base della scelta sono dunque diversi: impianti preesistenti o meno, ragioni estetiche, gusto personale, abitudini, spazio e budget disponibile. Ad esempio nel valutare l’alternativa tra piatto doccia e vasca da bagno, peseranno le preferenze personali e lo spazio di cui si dispone, anche se il design moderno offre la possibilità di avere tutte e due  le cose in un unico prodotto, è il caso appunto delle vasche combinate, che riservano uno spazio interno alla doccia, per non dover rinunciare al comfort di una o dell’altra funzione.

Si distingue inoltre, essenzialmente, tra sanitari tradizionali a pavimento, sanitari a parete e sanitari sospesi. I primi sono quelli più usati e  più facili da  montare, ma anche più ingombranti. I sanitari a filo del muro  rappresentano un’opzione intermedia, in quanto hanno lo scarico a pavimento e non prevedono spazio dietro al sanitario. Infine quelli sospesi, introdotti sul mercato negli ultimi anni, sono esteticamente molto gradevoli, trasmettono un’idea di leggerezza e, non arrivando a toccare il pavimento, consentono tra l’altro una pulizia più agevole dello stesso.