Cartongesso per rivestire il camino

Il cartongesso è un materiale molto diffuso nell’edilizia leggera, soprattutto per i lavori all’interno delle abitazioni, perché economico, versatile e piuttosto facile da maneggiare. Grazie ad esso si possono realizzare pareti divisorie, contropareti, controsoffitti, librerie, mobili vari ecc. Avendo tra i suoi vantaggi anche quello di essere ignifugo, si può ad esempio decidere di utilizzare il cartongesso per rivestire il camino.

Quindi se avete un camino in muratura che vorreste rifinire o comunque rinnovare, potete cimentarvi con il fai da te. Dovrete procurarvi, oltre a delle lastre di cartongesso, dei supporti metallici ai quali avvitarle, taglierino e seghetto, carta abrasiva, stucco e pittura.

Dopo aver tagliato le lastre in base alle misure del camino che avrete preso precedentemente, iniziate a fissare dapprima i laterali esterni, poi i piani orizzontali, quelli interni, per poi concludere infine con quelli frontali. Passate alla fase della stuccatura di giunti e viti.

Per uniformare la superficie rendendola più liscia, strofinate della carta abrasiva. Se volete dare un tocco più personale, potete decidere se tinteggiare e applicare piastrelle colorate o pannelli di pietra finta, la parete in cartongesso infatti funziona esattamente allo stesso modo di una qualsiasi parete in muratura, date quindi spazio alla vostra fantasia.