Liquido sul computer, cosa fare?

Basta una distrazione per rovesciare sulla tastiera del computer portatile un bicchiere di acqua, di aranciata o di succo di frutta. Quando ormai il danno è fatto come intervenire per limitare i danni? Prima di valutare la situazione e di capire come agire occorre immediatamente rimuovere l’alimentatore, spegnere il dispositivo e staccare la batteria. La gravità della situazione dipenderà dalla quantità di liquido versato, vediamo come rimediare al problema.

Se è stata versata dell’acqua dovrete asciugare bene le parti bagnate, utilizzate fazzolettini di carta, canovacci di lino o spugne. Eliminata l’acqua in eccesso dovrete capovolgete il computer, eviterete di far penetrare le gocce all’interno dei circuiti e allo stesso tempo faciliterete l’eliminazione. È possibile posizionare il notebook nelle vicinanze di un calorifero (almeno a un metro e mezzo di distanza). Non accendete il computer prima delle 24 ore.

Se è stato versato un liquido come aranciata, succo di frutta o caffè, occorre rimuovere quello presente con tovaglioli di carta, se è possibile smontando il coperchio sottostante, successivamente passare un panno leggermente inumidito con alcool denaturato (aiuterà a eliminare gli zuccheri) e lasciate asciugare ricordandovi di non accendere prima delle 24 ore. Ripetere l’operazione con l’alcool se notate una sensazione di appiccicaticcio sulla tastiera.