La tapparella si è rotta?

Può succedere che, con il passare del tempo e a causa dell’usura, le tapparelle diano problemi e smettano di funzionare. I motivi possono essere diversi, la corda potrebbe essersi spezzata o magari il malfunzionamento è da ricercare nel blocco del rullo. Come intervenire se la tapparella si è rotta?

Un intervento fai da te è meno complicato di quanto si possa immaginare. La prima operazione da compiere, in ogni caso, è quella di smontare il cassettone facendo leva con un cacciavite. In questo modo potremo verificare cosa si è inceppato nel meccanismo alla base del suo funzionamento.

Nel caso in cui la corda risulti strappata, bisogna provvedere a slacciare i nodi che la tengono fissata alla carrucola per poi sfilarla. Una volta misurata la lunghezza, se ne acquista una nuova in un negozio di ferramenta, possibilmente abbondando nei cm, per non rimanerne sprovvisti qualora si dovesse commettere un errore nella fase di  montaggio. Per procedere con la sostituzione,  basterà inserirla negli appositi beccucci, quello in basso sul muro e quello in alto attaccato al cassettone e rifare i nodi che abbiamo precedentemente sciolto.

Se invece la tapparella si blocca si dovrà allora agire sul rullo, facendo attenzione ad effettuare questo intervento con la tapparella completamente abbassata. Se quest’ultimo è uscito dalla sua sede, occorrerà riportarlo nella posizione corretta; se si è staccato dalla parete, sarà necessario riattaccarlo con del cemento; in caso di rottura, dovremo inevitabilmente procurarcene uno nuovo per la sostituzione.