I montascale a poltroncina o a pedana

I montascale sono dei dispositivi meccanici che consentono lo spostamento di una persona con disabilità motorie da un piano all’altro. Il mercato offre due alternative: a poltroncina e a pedana. I montascale a poltroncina sono dotati di un sedile che si chiude su se stesso riducendo di parecchio l’ingombro, si adattano perfettamente agli anziani con limitate capacità motorie. I montascale a pedana sono dotati di una piattaforma e sono particolarmente indicati per trasportare i disabili con sedia a rotelle.

Sia esso a pedana o a poltroncina, il montascale può essere installato usufruendo delle agevolazioni fiscali previste dalla legge 13 del 1989 sull’eliminazione delle barriere architettoniche. I contributi sono riconosciuti a tutte le persone che presentano difficoltà motorie permanenti, questo vuol dire che nella categoria non rientrano solo gli invalidi formalmente riconosciuti come tali ma anche chi presenta una qualsiasi patologia che rende impossibile o difficoltoso lo spostamento da un piano all’altro di un edificio mediante le scale.

Per l’accertamento della condizione di invalidità basta un certificato medico in carta semplice in cui vengono descritte le patologie e le effettive difficoltà motorie. Nella graduatoria di erogazione dei fondi hanno precedenza gli invalidi al 100% e l’ordine di presentazione della domanda.