Riciclare in maniera creativa il polistirolo

Avete fatto la spesa, acquistato elettrodomestici o traslocato da poco? In tutti questi casi vi starete chiedendo come si ricicla correttamente il polistirolo (detto anche polistirene). Questo materiale da imballaggio, apparentemente inutile, si presta in realtà a diversi utilizzi e idee. Vediamo insieme come riciclare in maniera creativa il polistirolo. Ridurre la quantità di polistirolo in circolazione contribuisce a tenere pulito l’ambiente, il riciclo creativo può essere quindi un’attività eco-compatibile oltre che divertente e fantasiosa.

Iniziamo dalle classiche vaschette per gli alimenti. Prima di tutto, ovviamente, sarà necessario  lavarle con cura. Se l’odore di cibo non dovesse andare via (pensiamo ad esempio alle vaschette che contengono il pesce), allontanatelo con una soluzione di acqua e aceto. Con un po’ di colore, qualche stampa o ritaglio di giornale, le vaschette possono essere trasformate in graziose scatole portaoggetti o sottovasi per le piante. Se avete una buona manualità, munitevi di taglierino, ago e filo per creare delle simpatiche decorazioni a forma di cuore, stella, luna ecc. con le quali abbellire la vostra casa in occasione delle festività. Potete realizzare anche dei sottobicchieri ecologici da mettere a tavola. Basterà appoggiare un bicchiere sul polistirolo e ritagliare lungo il perimetro.

Gli imballaggi in polistirolo di maggiori dimensioni, come quelli che proteggono gli elettrodomestici, potrebbero servire invece per realizzare delle scritte colorate e fare gli auguri a qualcuno in maniera del tutto originale.

Avete effettuato un trasloco e la casa è invasa da scatoloni pieni di pezzetti di polistirolo? Raccoglieteli per imbottire della stoffa e realizzare così un comodo pouf.