Graffi sui muri? Ecco come rimuoverli

Avete trovato dei graffi sui muri della vostra casa e non sapete proprio come fare per rimuoverli? Niente paura, è possibile infatti porre rimedio all’inestetismo con un semplice metodo “fai da te” senza dover imbiancare l’intera parete.

Procuratevi tutto l’occorrente: cotone idrofilo, solvente per unghie, stucco, carta vetrata a grana finissima, fissativo, vernice e un pennello morbido. Ricordate di indossare sempre dei guanti di protezione. Se i graffi sono di lieve entità, sarà sufficiente strofinare delicatamente un batuffolo di cotone con del solvente per le unghie sulla zona da trattare e attendere che l’alone si asciughi.

Nel caso in cui, invece, il graffio presente sul muro dovesse essere più profondo, dovrete ricorrere allo stucco. Per favorirne l’adesione, passate prima sulla parte danneggiata la carta vetrata a grana molto sottile e successivamente iniziate a stuccare la parete con dei movimenti inizialmente da sinistra verso destra, poi dall’alto verso il basso. A questo punto ripetete gli stessi movimenti ma nel senso contrario. Dopo aver rimosso l’eventuale stucco in eccesso, applicate il fissativo e stendete la vernice con il pennello.

I bambini hanno complicato le cose sporcando il muro con matita e pennarelli? Non cercate di eliminare le macchie con una spugna umida, potreste peggiorare la situazione estendendo l’alone. Utilizzate semmai in prima battuta una semplice gomma da cancellare, se non dovesse funzionare provate con del cotone imbevuto di ammoniaca oppure applicate una piccola quantità di dentifricio e strofinate con un panno umido.