Come si impermeabilizza

Impermeabilizzare è una operazione che garantisce ambienti sani e termicamente isolati negli edifici a uso domestico, a questo punto è utile chiedersi, come si impermeabilizza? Questo processo è realizzato mediante l’utilizzo di materiali come l’asfalto naturale, il bitume naturale, la bentonite, resine, malte, membrane, teli e guaine, ecc., deve avere la stessa durata dell’opera che si vuole proteggere; la scelta dei materiali deve essere rivolta verso quei prodotti che mantengano nel tempo le caratteristiche di impermeabilità all’acqua, al vapore, alla resistenza meccanica, agli agenti atmosferici e al calpestio.

Per realizzare l’impermeabilizzazione di una parete o di un tetto è necessario, prima di tutto, rimuovere le parti poco stabili, la polvere e i detriti, per poi passare a lisciare la superficie con del primer, ovvero una particolare sostanza in grado di migliorare l’adesione del materiale impermeabilizzante. Al termine dell’asciugatura del primer è possibile passare alla fase vera e propria di impermeabilizzazione.

Il materiale di rivestimento va steso a seconda delle istruzioni indicate dal produttore, la posa va protetta dagli urti e dagli agenti atmosferici con dei teli o lastre di materiale plastico. Per effettuare i lavori di impermeabilizzazione è sempre meglio fare affidamento a una ditta specializzata con comprovata esperienza nel settore.